Durata, performance e qualità:
perché utilizzare utensili in diamante policristallino

Perché utilizzare utensili in diamante policristallino

Gli utensili in diamante policristallino sono degli strumenti da taglio con grani diamantati fissati sulle parti funzionali dell’utensile mediante un materiale adesivo o  altro metodo simile. Poiché il diamante è un materiale estremamente duro e resistente, gli utensili diamantati presentano molti vantaggi evidenti rispetto ad altri utensili realizzati con materiali comuni come ad esempio il carburo cementato o metallo duro.

Che cos’è il diamante policristallino

Il Diamante Policristallino (PCD) è un diamante sintetico prodotto in laboratorio attraverso un processo di sinterizzazione; è un materiale estremamente resistente, composto da cristalli di diamante orientati casualmente e legati a un substrato di carburo di tungsteno.

Durante il processo di sinterizzazione, i vuoti tra i grani di PCD sono riempiti con il legante di cobalto. Diversamente dal carburo cementato, tuttavia, i singoli granuli di diamante si legano effettivamente tra loro. Il risultato è un prodotto molto duro che mantiene la sua forma e la sua forza anche se una parte della matrice metallica viene rimossa.

Il diamante è il materiale più duro in natura e, di conseguenza, anche il più resistente all’abrasione. Il diamante sintetico, nello specifico, può avere, in alcuni casi, proprietà superiori a quelle del diamante naturale: la durezza, la conducibilità termica e la mobilità degli elettroni sono infatti superiori in alcuni diamanti sintetici.

La durezza del diamante policristallino lo rende, quindi,  un eccellente materiale da taglio, ideale per gli utensili da taglio, e contribuisce a far sì che l’ utensile diamantato abbia una maggiore durata di taglio.

Il diamante policristallino reagisce ad elementi come Ferro e Cobalto che causano una degradazione dell’utensile: per questo motivo, il PCD è principalmente utilizzato per la lavorazione di materiali non ferrosi, quali il legno, alluminio e leghe di alluminio.

Quali sono le varie applicazioni del diamante policristallino?

Il diamante policristallino ha sia una buonissima qualità di taglio che una grande resistenza all’usura, ma non è tutto qui: un’ulteriore caratteristica di questo materiale è proprio l’ottima tenacità che ne consente l’utilizzo in situazioni poco stabili.

Come dicevamo, il PCD combina:

  • Durezza
  • Resistenza all’abrasione
  • Robustezza
  • Tenacità
  • Alta conduttività termica

I principali campi di applicazione del PCD riguardano la lavorazione di materiali non ferrosi e quindi particolari leghe di alluminio, fibra di carbonio, ceramica, grafite, plastiche, gomma, legno, policarbonato, rame, titanio o platino.

Oltre a questi ambiti, il diamante policristallino può essere utilizzato in numerose altre applicazioni che richiedono precisione e resistenza all’usura.

Tutti i vantaggi legati a questo materiale da taglio estremamente duro e resistente all’abrasione vengono sfruttati a pieno nella produzione di strumenti quali allargatori e alesatori di precisione, utensili per tornitura, fresatura ed inserti.

In sintesi, il diamante policristallino è ideale per la lavorazione di:

  • Carburo di Tungsteno
  • Alluminio e leghe
  • Grafite
  • Fibra di Carbonio
  • Fibra di Vetro
  • Materiali Ceramici
  • Truciolare
  • MDF / HDF
  • Pavimenti Laminati
  • Leghe di Rame
Durata, performance e qualità: perché utilizzare utensili in diamante policristallino

Le diverse qualità del diamante policristallino

Il PCD è disponibile in più qualità: la maggior parte delle applicazioni per macchine viene fornita con qualità standard con granulometria variabile. Le applicazioni più esigenti possono essere fornite con grana più grossa o un puntale “lucidato”. Il PCD lucidato aiuta a prevenire l’accumulo di materiale sulla superficie di taglio (faccia), migliorando le prestazioni dello strumento anche grazie ad una minore produzione di calore nel taglio.

Perché il PCD è consigliato per la lavorazione del legno?

Come detto in precedenza, il diamante policristallino (PCD) è un tipo di materiale ultra resistente, sintetico e ad alte prestazioni. Grazie alla sua durezza, resistenza all’abrasione, conducibilità termica e molte altre proprietà eccezionali, il PCD è ampiamente utilizzato in molti tipi di industria, compresa quella del mobile, dove viene utilizzato per le lavorazioni di truciolare, laminati, MDF, HDF, PVC e CORIAN.

Con la crescita della popolazione mondiale il consumo di materiali legnosi sta aumentando in modo significativo. L’applicazione del PCD nel settore della lavorazione del legno ha sia avvantaggiato questo settore che esteso la gamma di applicazioni di PCD.

Numerose ricerche testimoniano come le eccellenti prestazioni di taglio degli utensili in PCD avranno sempre più un’ampia applicazione nell’industria della lavorazione del legno nel corso del 21° secolo.

Le odierne tecnologie e operazioni di lavorazione del legno richiedono precisione e durata, così negli ultimi anni è cresciuta la popolarità degli utensili in diamante policristallino.

Gli utensili da taglio in PCD offrono la massima precisione per raggiungere i migliori standard di finitura del prodotto finale, mentre la loro resistenza garantisce una maggiore durata di taglio rispetto agli utensili tradizionali con taglienti in metallo duro, in quanto riducono al minimo i costi di produzione e ottimizzano il rendimento e la qualità.

Utensili in diamante policristallino: quali sono i vantaggi?

La domanda trova risposta nelle caratteristiche intrinseche del PCD e dai dati emersi durante le applicazione degli utensili in PCD sui materiali non ferrosi che hanno fatto emergere incremento della qualità e dell’efficienza di produzione, e quindi, migliori performance.

Gli utensili PCD sono sempre più utilizzati nelle lavorazioni ad alto volume di materiali compositi a base di legno, grazie alla loro durata superiore e ai relativi risparmi sui costi derivanti dalla riduzione dei tempi di fermo necessari per il cambio degli utensili.

Quali sono i principali vantaggi di utilizzare utensili in PCD?

Ecco un elenco dei principali vantaggi:

  • Alta velocità di lavorazione
  • Elevata resistenza all’usura
  • Diminuzione dei fermo macchina per cambio utensile: tempi ridotti di fermo macchina significano meno costi di produzione
  • Lunga durata della vita: questo può aumentare notevolmente l’efficienza del lavoro
  • Costanza qualitativa dei pezzi prodotti in termini di grado di finitura
  • Riduzione dei costi di produzione

Wirutex hi-tech tools parte dalla qualità dei propri prodotti

Il diamante policristallino viene utilizzato nell’industria del legno da tanti anni grazie alle sue proprietà di durezza e resistenza all’abrasione.

Wirutex produce utensili in PCD già dagli anni ‘80. I nostri prodotti nascono dalla competenza e dall’esperienza acquisita negli anni di presenza nel settore della lavorazione del legno.

L’utilizzo di tecnologie di ultima generazione insieme ad una conoscenza approfondita del mercato e dei materiali permettono a Wirutex di essere sempre con lo sguardo proiettato verso l’innovazione e di realizzare utensili in diamante policristallino anche seguendo le necessità particolari dei clienti.

Ogni fase del processo industriale, dal progetto iniziale fino al prodotto finale, viene sottoposta a rigorose e minuziose verifiche in modo da garantire funzionalità, sicurezza ed elevate performance. Questo sistema, esteso a tutti i servizi, ha permesso così di innalzare costantemente il livello e di mettere in atto nuove sperimentazioni.

I protagonisti di questa ondata di avanguardia sono senza dubbio le tecnologie e la competenza di chi come Wirutex da anni investe su macchinari innovativi e moderni, i quali permettono processi di produzione all’avanguardia.